Lubrificanti per motori a 4 tempi

Principalmente ci sono due tipi di olio in commercio che ben si adattano all'uso sulle moto; sono tutti su base di olio sintetico o minerale. I primi sono "artificiali" i secondi derivati da prodotti petroliferi. Indubbiamente i migliori sono da considerarsi i sintetici.

Gli oli da usare sulle moto a 4 tempi hanno la particolarità, rispetto alle auto, di dover lubrificare gli organi del cambio, tranne qualche raro caso, Bmw Boxer, Bmw serie K, ecc.. Questo maggior stress comporta una minor durata delle caratteristiche dell'olio stesso con conseguente maggior consumo rispetto ad una auto. In conseguenza le soste per i tagliandi saranno più frequenti, in media ogni 5.000/10.000 Km o almeno una volta all'anno.

Esistono molte qualità di olio in commercio ed ognuna risponde a caratteristiche ed esigenze diverse. Ogni motociclista dovrebbe scegliere le caratteristiche dell'olio da usare sulla propria moto, in base al tipo di utilizzo della stessa. Personalmente dovendo utilizzare per un buon periodo dell'anno la mia Super Ténéré e sopratutto in lunghi trasferimenti autostradali ho optato per un olio SAE 10W60 sintetico. Devo dire che i risultati sono stati ottimi, bassissima fumosità allo scarico, consumi contenuti e raggiungimento della temperatura di esercizio in tempi brevissimi. Il tutto però ad un prezzo superiore di acquisto anche del 100% rispetto ad un olio "normale".

Nello schema sottostante è rappresentata una serie di lubrificanti e le loro caratteristiche in base alle temperature di esercizio.


Temperatura di esercizio per alcune gradazioni di olio motore
  Inverno Estate
-50°C -40°C -30°C -20°C -10°C 0°C 10°C 20°C 30°C 40°C 50°C
20W50 Minerale                                            
15W50 Minerale                                            
15W40 Minerale                                            
10W60 Minerale                                            
10W50 Minerale                                            
10W40 Sintetico                                            
10W40 Minerale                                            
10W30 Minerale                                            
5W30 Minerale                                            
5W40 Sintetico                                            
  -50°C -40°C -30°C -20°C -10°C 0°C 10°C 20°C 30°C 40°C 50°C
Inverno Estate


Vorrei a questo punto cercare di chiarire un poco di termini e le sigle che leggiamo sulle confezioni di olio in commercio.
La prima sigla presa in esame identifica la viscosità. Nelle etichette leggiamo ad esempio la sigla "SAE 10W60", la siglaSAEcorrisponde aSociety ofAutomotiveEngineers. Le numerazioni seguenti non sono messe a caso, ma indicano le caratteristiche dell'olio.
La prima cifra (10) indica la viscosità a freddo. Questo valore deve restare il più basso possibile, infatti un olio con questi valori lubrificherà, restando più viscoso, il motore e il cambio a temperature esterne più basse. In pratica un valore più basso dalla prima cifra andrà cercato in un olio da usarsi nel periodo invernale.
La lettera W divide sempre le due cifre e sta perWinter, indicando la viscosità a freddo.
La seconda cifra (60) indica la densità a caldo. Questo valore più è alto e più l'olio resterà viscoso alle alte temperature, lubrificando al meglio il motore e gli organi del cambio. In pratica un valore più alto dalla seconda cifra andrà cercato in un olio da usarsi prevalentemente nel periodo estivo.
Per assurdo il miglior olio di produzione dovrebbe essere siglato SAE 0W100, ma così non è, per buona pace dei motociclisti indaffarati a scegliere il miglior compromesso possibile.
Molti costruttori ed organi associativi di moto, hanno elaborato alcune specifiche tecniche indirizzate alla certificazione degli oli di utilizzo sulle moto. Alcune di queste sono riportate sulle etichette delle confezioni in commercio, a garanzia di buoni prodotti. Tra queste troviamo in aggiunta alla sigle precedenti:
Api SJ, dove Api sta perAmericanPetroleumInstitute, laS indica l'utilizzo su motori a benzina e laJ indica l'ultima di una serie di lettere, che partono dallaAe che indicano la qualità del prodotto testato. La lettera A indica il prodotto con le caratteristiche inferiori e la letteraJindica il prodotto con le migliori.
CCMC G5, questa è una altra classificazione basata su una lettera e un numero, compreso tra l'1 e il numero 5, indicanti dal più basso al più alto le migliori caratteristiche di un olio motore.
JASO MA, oppureJASO T903-98, indicano altre sigla di omologazione di olio per motori a benzina. Non esistono altre classificazioni intermedie, ma due uniche sigle, comunque sinonimo di alta qualità di prodotto.